Se sei un professionista o una persona nuova nell’area mineraria, è molto probabile che tu abbia bisogno di includere nella tua collezione di strumenti un pezzo resistente ma leggero, ideale per il lavoro sul campo. Quindi ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo in modo da conoscere i migliori martelli per geologi per un’estrazione più precisa della roccia.

Questa attrezzatura, nota anche come piccone, viene solitamente utilizzata da esperti nel campo della mineralogia e la sua principale utilità è proprio quella di consentire al cercatore di dividere la roccia per ottenere un campione pulito al fine di determinarne sia la composizione che la sua natura.

È molto probabile che coloro che entrano direttamente in un sito desiderino ampliare la loro conoscenza storica delle formazioni rocciose presenti.

Altri dati che gli scienziati cercano di conoscere sono la resistenza della pietra e persino l’estrazione di un campione per una fotografia in scala. È lì che entra in scena un martello speciale, capace di affrontare materiali e superfici tenaci e diversi.

Anche se la tua intenzione è quella di iniziare la ricerca di minerali per qualche attività redditizia o se vuoi iniziare una collezione di fossili pietrificati, dovresti includere questo pezzo nello zaino del tuo strumento.

Quindi, prima di acquistare questi martelli geologici strategici, ti invitiamo a continuare con noi, in modo da conoscere tutti i consigli necessari prima di effettuare la selezione appropriata di questo articolo.

I migliori martelli per geologi

Abbiamo visto come le poliedriche spedizioni di studiosi e dilettanti nei settori dell’archeologia e delle miniere, della paleontologia e delle prospezioni geologiche, richiedano una costante valutazione direttamente sul campo. città universitaria.

Per raggiungere il loro successo, sia il rigore scientifico dell’esperienza e dell’immaginazione devono essere combinati con l’uso di oggetti di scena essenziali, che forniscono in un unico pezzo, una testa piatta di martello e uno scalpello.

Per questo vi invitiamo a proseguire con noi, in modo da conoscere un elenco con i migliori prodotti sul mercato, che vi permetterà di scegliere la scelta giusta per le vostre escursioni.

Qui presentiamo i migliori martelli per geologi:

1. Martello da geologo Estwing E3-22P

Coltello Lama Estwing ESE322P...

Vedi il prezzo su Amazon

Uno dei simboli più identificativi dei geologi è il classico martello. E senza dubbio Estwing, È diventato l’immancabile marchio americano di riferimento nelle indagini internazionali sul campo.

Ma qual è il motivo della tua preferenza? La sua lunga storia ha dimostrato la produzione secondo i più alti standard qualitativi, includendo una lega di acciaio inossidabile temperato in tutte le sue parti.

Attraverso questa tecnologia saremo in grado di colpire efficacemente praticamente qualsiasi tipo di roccia in modo preciso, producendo una frattura pressoché immediata sulle rocce.

Un altro dei suoi vantaggi è la sua versatile e pratica impugnatura aderente in vinile blu e nylon, che protegge le nostre mani dagli urti.

La lunghezza dello strumento è di 33 cm ed è sicuramente qualcosa da cercare quando ne acquisti uno. estwingpoiché ci aiuterà a determinare la quantità di forza da esercitare.

Per quanto riguarda la sua leggerezza, riteniamo di enorme vantaggio sapere che pesa solo 680 grammi. Questo perché le nostre esplorazioni sul campo sono sempre accompagnate da altri strumenti che tendono ad appesantire il nostro zaino.

In questo senso, si apprezza che il martello Estwing, essere completamente portatile e di buona qualità, sotto tutti gli altri aspetti.

2. Picco del geologo fedele FAHHGP

Faithfull HGP - Piccone da geologo (0.62)

Vedi il prezzo su Amazon

Se stai cercando uno strumento professionale che ti offra qualità ma ad un prezzo indiscutibile, ti consigliamo questa incredibile selezione di Fedele.

Non solo soddisferà i gusti di chi ama il classico perché il suo design presenta un manico in legno ideale per presa ed equilibrio mentre colpisce, ma la qualità della finitura è impeccabile.

La tipologia della sua maniglia unisce il meglio di Noce: durezza media, elevata elasticità, grammatura adeguata, fibratura dritta, ecc.

Per quanto riguarda la parte della testa in metallo, che è costituita da un’estremità per lo scalpello e un’altra per il mazzuolo, assolvono perfettamente alla loro funzione e hanno un’elevata durata se utilizzate correttamente su superfici rocciose.

Le dimensioni del prodotto sono 7,4 x 33,6 x 17,9 cm, aspetto che lo rende un utensile completamente portatile.

Nonostante con i suoi 850 grammi, ci rendiamo conto che pesa poco più di altri prodotti concorrenti, secondo il parere degli esperti può essere utilizzato sia in paleontologia che in lavori edili.

Finalmente possiamo dire che il picco del geologo Fedeleè un regalo ideale per gli appassionati di mineralogia e gli studenti di geologia, che hanno bisogno di iniziare le loro esplorazioni sul campo, poiché è in grado di rompere rocce di qualsiasi tipo e aiutare nell’estrazione di elementi preistorici.

3. Martello da geologo Picard Nr.361

Picard 0036190 – 300 300 G...

Vedi il prezzo su Amazon

Uno dei migliori strumenti utilizzati dai professionisti nei settori dell’archeologia, della geologia e della mineralogia, quando perlustrano un giacimento specifico, o iniziano tagli più precisi su superfici pietrose, sono i martelli dei geologi forniti dai produttori. Picard.

Sia la profondità, sia la precisione e la leggerezza, sono le caratteristiche che ritroviamo nel suo design, che unisce senza dubbio le funzioni del vaso e della scarpata in un unico pezzo.

Ecco perché questo modello Picard Con un peso di soli 550 grammi, diventerà uno strumento indispensabile nel tuo kit di esplorazione.

Per effettuare una corretta rimozione del minerale, e affinché il taglio roccioso possa essere successivamente trasportato per dettagliate analisi di laboratorio, l’azienda tedesca si è data il compito di approfondire le particolarità della resistenza di questo martello.

Il primo è che è realizzato in acciaio forgiato di alta qualità. Ciò significa che la lega metallica è stata modificata nella forma e nella struttura interna, utilizzando tecniche di fusione e indurimento, superiori alla ricristallizzazione.

Seguendo questa tecnica di ingegneria metallurgica, la testa è lucidata e montata su un’impugnatura in metallo.

La seconda è che il suo design ha una punta leggermente ricurva, un aspetto che ti permetterà di effettuare un taglio più preciso e trasmettere la forza del colpo in un punto specifico.

Infine, facendo un confronto con altri strumenti professionali, ci si rende conto che ha una distribuzione più uniforme della testina e del presa, riducendo notevolmente l’impatto sul polso.

Grazie alla sua profondità di 300 grammi, la quantità di sedimento nell’area studiata è ridotta, rendendola ideale per separare frammenti di roccia con insetti antidiluviani che sono stati intrappolati migliaia di anni fa.

Sappiamo che questo prodotto non è uno dei più economici; Tuttavia, una volta conosciuti tutti i suoi vantaggi, Picard diventa il martello preferito dagli esperti nel campo della geologia.


La prima cosa che ricorderemo in questo articolo è che la parola martello, il-miglior-martello-del-geologoderiva dalla parola latina martelloe si riferisce appunto ad uno strumento composto da una testa metallica o lignea di diverse forme e dimensioni, alla quale è fissata un’impugnatura o manico.

Il martello da geologo sarebbe quindi uno strumento che unisce, nella stessa testa, un’estremità con una lama leggermente ricurva per scalpellare e un’altra per colpire.

Viene utilizzato principalmente dai geologi che lavorano in aree dove giacciono rocce sedimentarie e mineralogiche, per suddividerle in strati o tagliarle.

Un’altra delle sue funzioni è quella di fungere da riferimento in scala, quando si scattano foto nella cava, e persino consentire lo scavo nel terreno.

Tuttavia, questo strumento è spesso utilizzato anche in lavori multidisciplinari come l’archeologia. Ne abbiamo esperienza nella prospezione di un paio di giacimenti sull’isola di Creta.

Anche in paleontologia, quando si cercano elementi e sedimenti fossilizzati che di solito hanno milioni di anni incastonati nelle superfici rocciose.

Martello del geologo o del cercatore

È uno strumento essenziale per tutti i geologi professionisti o per gli studenti che si stanno formando in questa carriera, perché consente di raccogliere campioni da un affioramento (roccia o sedimento).

Attraverso l’uso corretto di questo pezzo, possiamo prelevare efficacemente un esemplare lapideo rappresentativo, applicando un taglio fresco e inalterato all’area studiata.

Esistono diversi modelli di martelli e anche mazze o scalpelli progettati appositamente per i geologi. Ma il più comune è il classico martello. estwingche incontra l’approvazione di numerosi test sia in laboratorio che all’aperto.

Se sei in Spagna, molto spesso conosci il Bellota, che sebbene meno costoso, può essere più fragile a causa del suo manico in legno poco resistente.

Martello cesellato del muratore o muratore

Questo tipo di martello è uno strumento ideale per vari progetti di costruzione in casa dove è necessario rompere o spaccare superfici dure come mattoni, piccole pietre, muri di cemento, piastrelle, recinzioni in legno o ferro battuto, ecc.

Consiste in un’impugnatura e una testa con due facce diverse: una con uno scalpello e l’altra per assestare i colpi.

Martello a croce per crepe nella roccia

Quando dobbiamo fare un colpo su rocce più dure, è consigliato utilizzare questo tipo di attrezzo, poiché ha la particolarità di avere una testa più ampia.

Ciò consente di colpire con maggiore precisione gli scalpelli da 1 1/8”. Pertanto, dobbiamo ricordare che questo martello incrociato è per uso avanzato; quindi non sarà tra i meno costosi.

Martello da roccia con punta cesellata

Per quanto riguarda questo strumento, ha praticamente le stesse caratteristiche degli altri picconi descritti, tranne per il fatto che il lato dello scalpello sarà molto più lungo e affilato, il che consente di rimuovere alcuni tipi di vegetazione dall’area in cui verrà prelevato il campione .

Viene spesso utilizzato anche per aprire fessure; separare più facilmente, l’ardesia, lo scisto o rivelare qualche fossile che troviamo nella nostra esplorazione.

Come usare un martello da roccia in modo sicuro?

Il martello di un geologo è uno strumento potente che richiede pratica per essere usato correttamente. Esiste anche un protocollo di raccomandazioni in modo da rimanere al sicuro durante l’utilizzo.

Cosa è pericoloso durante il martellamento?

Non è pericoloso l’uso del martello in quanto tale, ma l’ambiente in cui lo si deve utilizzare, per questo vi suggeriamo di considerare i seguenti punti.

  • rocce

Le schegge che si producono dopo la frattura del granito o del marmo volano in tutte le direzioni e possono colpire i piedi, il viso o le mani. Pertanto è necessario prendere previsioni per evitare qualsiasi collasso.

Devi stare attento ed evitare di stare su rocce ammucchiate, queste potrebbero scivolare a causa del peso aggiuntivo che il tuo corpo esercita su di esse.

  • Strumenti

Martelli e scalpelli sono realizzati in acciaio duro. Tuttavia, questo materiale può scheggiarsi e deformarsi con un uso frequente o improprio.

  • Campo

I percorsi che vuoi esplorare potrebbero essere molto vicini a luoghi affollati. È necessario prendere ulteriori precauzioni poiché gli sassi possono cadere sulla tua testa dagli strapiombi; Non dovresti nemmeno dimenticare le piante e gli animali locali.

Domande frequenti

Come si fa a dire a un geologo specializzato in rocce?

Questi professionisti sono noti come geologi strutturali, il cui studio si basa sulla valutazione di come le placche tettoniche si muovono e modificano le formazioni rocciose. Da parte loro, i geomorfologi studiano come la terra è formata da acqua, vento e ghiaccio.

Come funziona un martello da roccia?

Alimentato dalla potenza idraulica, questo dispositivo ha lo scopo di rompere le rocce in dimensioni più piccole o abbattere strutture di cemento in pezzi più maneggevoli. Viene comunemente utilizzato come attrezzo complementare con escavatori, terne e impianti fissi.